Perditempo presenta Napoli Monitor

Posted on 20 dicembre 2010

0


In occasione dell’uscita in edicola del n° 37 / dicembre 2010,  la redazione di Napoli Monitor incontra i propri lettori, martedì 21 dicembre, alle ore 18.30 presso la nuova Perditempo in piazza Dante. Tra bicchieri di vino, disegni, discussioni e previsioni, si parlerà del lavoro d’inchiesta, del sito web, dei progetti in cantiere e del premio reportage lanciato dal nostro mensile. Un’ottima occasione, peraltro, per conoscersi e per rinnovare o sottoscrivere l’abbonamento al giornale.

N° 37 / Dicembre 2010

Copertina e inserto – L’anno che verrà. Il centro storico sventrato, un polo spaziale in periferia, lo stadio nuovo a Scampia. E poi la cocaina depenalizzata, la camorra legale e una milizia bio-lefty per ripulire le strade dai pesci piccoli della delinquenza. Scenari di un futuro non così improbabile

Pag. 2 e 3 – Benvenuti nella città dei crolli. Il crollo del muro di Pompei, le soluzioni per l’infinita emergenza rifiuti e gli studenti di nuovo in piazza

Pag. 4 e 5 – Le nostre università. A due anni dall’Onda studentesca la lotta contro la riforma Gelmini ripropone cortei e occupazioni. Accanto agli studenti scendono in piazza i ricercatori. Una panoramica dagli atenei in agitazione, tra chi ci crede e chi comincia ad avere qualche dubbio

Pag. 6 – La protesta nel recinto. Una manifestazione nel centro di Londra: studenti, punk, giovani di periferia. Nei pressi di Downing Street i cordoni di polizia si stringono intorno ai manifestanti creando un recinto da cui nessuno può uscire. Storia di un assedio lungo dieci ore

Pag. 11 – Balcani, gli emigrati e il generale. L’Unione Europea chiede alla Serbia la cattura del generale Mladic, ma gli sforzi del paese restano insufficienti e i nazionalismi non sono stati battuti. La storia di una famiglia costretta alla fuga dalla guerra, mentre i responsabili restano latitanti

Pag. 12 e 13 – Persico, elogio dell’ombra. Conversazione con Mario Persico, classe 1930, che ha attraversato le più interessanti correnti delle arti visive contemporanee. Ritratto di un artista che con la sua generazione ha sprovincializzato il modo di fare pittura nella città del dopoguerra

Pag. 14 – Il Natale a Poggioreale. Le donne dei detenuti si raccontano nel documentario di Gaetano Di Vaio; Noreno e la guerra elettorale

Pag. 15 – Mostre: Al Madre i fotografi mettono a fuoco la città – Libri: La parabola dei Nap – Teatro: La Medea di Mimmo Borrelli

Annunci
Posted in: iniziative